05/02/2021 BASSANO DEL GRAPPA – Il ponte vecchio, a poche settimane dalla conclusione dei lavori, è ancora al centro di roventi polemiche in consiglio comunale || 4 febbraio 1821 – 4 febbraio 2021: 200 anni dall’apertura del ponte ricostruito secondo il progetto di Casarotti. Gli unici a ricordarsene siamo stati noi di Rete Veneta e il consigliere comunale Roberto Campagnolo, che ne ha parlato nel consiglio cittadino virtuale di giovedì sera. Per il resto niente, zero, nada, neanche due righe di post. Alla faccia dei maxi investimenti che l’Amministrazione Pavan ha fatto nell’ambito della comunicazione. Il ponte, simbolo di unione e di disponibilità fra due sponde lontane, diventa ancora una volta motivo di divisione. Tra le novità varate dall’Amministrazione Pavan c’è quella della pavimentazione, fonte di bocciatura – seppur non vincolante – della commissione paesaggio e di infinite polemiche. Il consiglio comunale di giovedì, che di certo non entrerà nell’olimpo delle assemblee cittadine memorabili per Bassano, ha visto anche fortissime tensioni durante l’intervento di Campagnolo. A poche settimane dalla conclusione dei lavori, quindi, aleggiano sul ponte solo i rumori degli operai al lavoro e le voci della politica che si accapigliano sul passato del paziente eccellente senza portare alcuna novità. Non ci resta che guardare al calendario, nella speranza di rivedere presto il ponte dei bassanesi in tutto il suo splendore. – Intervistati ROBERTO CAMPAGNOLO (Consigliere Comunale Bassano) (Servizio di Ferdinando Garavello)


videoid(juDC7GjupJA)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria