12/02/2021 VENEZIA – Il Veneto è ancora in zona gialla, ma a preoccupare ora sono i rallentamenti nella fornitura dei vaccini da parte dei produttori. La Regione si sta muovendo in modo autonomo e Zaia risponde alle polemiche. || Non le manda certo a dire il governatore Luca Zaia, che mette i puntini sulle “i” nella vicenda della ricerca di dosi vaccinali da parte della Regione: il Veneto ha infatti una capacità vaccinale 10 volte superiore alle dosi di cui dispone attualmente, perché i vaccini arrivati tramite gli accordi europei sono troppo poche. Si può andare quindi alla ricerca di vaccini, in modo lecito e trasparente. L’immobilità internazionale diventa un pantano dal quale è indispensabile uscire per garantire una campagna vaccinale rapida ed efficace – Intervistati LUCA ZAIA (Presidente Regione Veneto) (Servizio di Ferdinando Garavello)


videoid(_3LNARVPrEM)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria