14/02/2021 VICENZA – Hanno collaborato anche gli alpini Ana Valchiampo per la redazione del nuovo piano comunale di protezione civile di Crespadoro. || Per realizzare il piano comunale di protezione civile di Crespadoro è stato necessario il coinvolgimento di più di 60 enti per il reperimento delle informazioni, dalla Regione Veneto alle Ulss passando per Arpav Enel Camera di Commercio ed altri. Un lavoro meticoloso, un modello in Veneto che ha ricevuto significativi elogi per l’accuratezza con cui è stato realizzato. Sono stati ricavati 14 scenari di rischio da quello sismico, a quello da blackout, ognuno con l’assegnazione del relativo grado di pericolosità. Il cuore del piano è stata l’assegnazione precisa di ruoli, competenze e modalità operative. I dati sono stati inseriti nel database regionale. – Intervistati EMANUELA DAL CENGIO (SINDACO DI CRESPADORO), GIANPAOLO BOTTACIN (ASSESSORE REGIONALE PROTEZIONE CIVILE – VENETO) (Servizio di Daniele Garbin)


videoid(cxKiieHq9hE)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria