23/02/2021 VICENZA – Palazzo Thiene deve restare ai vicentini: anche la senatrice Daniela Sbrollini sta con Rete Veneta. E si prepara a presentare un’interrogazione parlamentare. || “Gli interessi su Palazzo Thiene che i privati cominciano a manifestare fanno suonare un campanello di allarme. Questo gioiello gotico-palladiano del centro cittadino, sede storica della Banca Popolare di Vicenza, è un patrimonio che vorremmo restasse a disposizione della città. Ho per questo motivo predisposto una interrogazione al Ministro Franceschini per sollecitare l’attenzione del Ministero su questo Palazzo”.La senatrice di Iv Daniela Sbrollini, responsabile Nazionale del Cantiere Cultura e Sport manifesta la sua preoccupazione riguardo al futuro di Palazzo Thiene.”Le notizie che trapelano dai riflessi giornalistici ci fanno temere una improvvisa accelerazione da parte di privati che intendono fare un buon investimento sul Palazzo. Ritengo che il Comune o lo Stato debbano intervenire esercitando il diritto di prelazione. Palazzo Thiene ha un valore storico, culturale, simbolico senza prezzo per Vicenza. Dobbiamo fare di tutto per tenerlo a disposizione dei vicentini”. – Intervistati DANIELA SBROLLINI (Senatrice – Capogruppo Commissione Cultura) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(QWGW33MwhaY)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria