02/03/2021 VICENZA – Centralità del territorio nel servizio sanitario e mantenimento delle eccellenze. Queste le linee essenziali del nuovo Direttore Generale dell’Ulss 8 Maria Giuseppina Bonavina || Il territorio al centro del servizio sanitario. E’ il mantra del neo direttore dell’Ulss 8 Berica Maria Giuseppina Bonavina. Fondamentale per questo il rapporto con i medici di medicina generale che con il territorio hanno a che fare. «Il rapporto con il territorio va stimolato – spiega il neo Direttore Generale dell’Ulss 8 Bonavina – ad una crescita che significa metterlo nelle condizioni di rispondere alle necessità che sono dinamiche per i nostri cittadini. Insomma c’è da sviluppare qualcosa e lasciare le eccellenze presenti». Abituata a lavorare in squadra con gli uomini arriva con alle spalle giù un’ampia esperienza di direzione. In settimana il passaggio ufficiale delle consegne con l’ex direttore Giovanni Pavesi ma già le idee sono chiare «sicuramente – continua Bonavina – si lavora in continuità il fatto di mettere una firma personale sarà solo da stimolo». Se i direttori sanitario e dei servizi socio sanitari dell’Ulss 8, Barra e Stopazzolo, sono confermati resta da nominare il nuovo direttore amministrativo. Sulla gestione Covid si rimane nel solco già disegnato come anche per i grandi progetti ospedalieri, il nuovo ospedale di Montecchio rimane la priorità sul San Bortolo 2 al Seminario non si sbilancia prima dovrà prendere visione del progetto. Elegantemente sobria abituata alle sveglie all’alba il nuovo direttore dell’Ulss 8 Berica è subito operativa. Lunedì in direzione generale all’Ospedale San Bortolo di Vicenza è arrivata prestissimo. L’emozione dell’ingresso al San Bortolo e poi le presentazioni con lo staff – Intervistati MARIA GIUSEPPINA BONAVINA (Direttore Generale Ulss 8 Berica) (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(S_Q2l_kB2to)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria