07/03/2021 VICENZA – Saranno 70 mila i cittadini nell’ulss Berica, che nel corso dell’anno saranno invitati a sottoporsi allo screening del Colon-Retto. || La lotta al tumore nonostante il Covid resta un imperativo per la sanità veneta, che punta nonostante le difficoltà alla prevenzione. L’iniziativa dello screening al colon-retto, partita alla fine di gennaio, sta registrando il successo di adesioni dei soggetti contattati individualmente. 70mila i cittadini che verranno contattati nel corso dell’anno. Un impegno che si ripete regolarmente visto il successo dei risultati. sottolinea rinaldo zolin responsabile servizio epidemiologia ulss 8 berica Novità al tempo del Covid il coinvolgimento con successo delle farmacie, primo presidio sanitario efficace nel territorio come afferma giovanni battista scaroni presidente federfarma vicenza Una volta esaminati i risultati, gli eventuali positivi al test verranno richiamati per accertamenti – Intervistati RINALDO ZOLIN (RESPONSABILE SERVIZIO DI EPIDEMIOLOGIA – ULSS 8 BERICA), GIOVANNI BATTISTA SCARONI (PRESIDENTE FEDERFARMA VICENZA) (Servizio di Daniele Garbin)


videoid(F1WdwQAT88I)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria