13/03/2021 BASSANO DEL GRAPPA – La terapia Antalgica, la cosiddetta terapia del dolore, all’ospedale di Bassano continua a essere trattata nonostante il Covid, anche se ovviamente c’è stata una riorgaizzazione. || Il Covid ha cambiato anche la gestione della terapia antalgica, la cosiddetta terapia del dolore, un fiore all’occhiello dell’ospedale di bassano, uno dei servizi dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione. Ambulatori e sale operatorie sono gestite dagli anestesisti che seguono questo servizio.Un numero di pazienti alto, che col Covid è stato regolato, gestito, e ovviamente selezionato con la procedura del triage.Già da tempo però erano state adottate tecniche per trattare più pazienti contemporaneamente, garantendo privacy e limitando i contatti diretti. Il motivo principale per cui ci si rivolge a questo ambulatorio è il cosiddetto mal di schiena, che si cura con varie tecniche.Il medico di base o lo specialista inviano dunque il paziente qui al San Bassiano, che viene curato con i farmaci, o con altre terapie, ad esempio un ricovero breve, un intervento in sala operatoria al 4° piano, per le infiltrazioni, poi a casa in modo sicuro. Nessuno comunque, nonostante la pandemia, viene dimenticato. – Intervistati VITTORIO BERNARDI (Terapia Antalgica San Bassiano) (Servizio di Federico Fusetti)


videoid(XEfam5LAWp8)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria