13/03/2021 VICENZA – Usavano il modello “F24 a saldo zero” per sfuggire al fisco. Nei guai due società vicentine di servizi contabili || Lo stratagemma era quello di presentare i modelli “F24 a saldo zero” affrancando così, in maniera fraudolenta, le proprie e le altrui aziende dal pagamento delle imposte. Sequestrati a titolo preventivo dai finanziari beni per oltre 700 mila euro tra conti correnti e 4 auto. A mettere in atto il meccanismo scoperto dalla guardia di finanza di Vicenza due società vicentine fornitrici di servizi di revisione contabile, periti, consulenti. Tre le persone denunciate un 69 enne residente a Bassano del Grappa e due 59enni uno residente a Lonigo e l’altro nato a Montecchio Maggiore. Di fatto, ricorrendo al credito d’imposta fittizi, il rappresentante legale oltre a compensare i propri debiti tributari cedeva parte di essi ad altri soggetti, anch’essi debitori verso l’erario, incassando così un corrispettivo. (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(4x5RaOMsOJw)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria