29/03/2021 VICENZA – Lavoratori della Logistica e Corrieri incrociano le braccia : «noi eroi della pandemia, siamo arrabbiati» || Corrieri, impiegati nella logistica, nei magazzini; 10mila circa sul territorio vicentino, impiegati a vario titolo nell’indotto, hanno garantito la gestione, il trasporto e la consegna di beni, specie nel periodo della pandemia in cui le spese on line sono aumentate esponenzialmente. E oggi chiedono il rinnovo del contratto collettivo nazionale, scaduto da oltre 14 mesi. Uno sciopero esteso a tutto il paese, contro le richieste datoriali, poposte in prima fase di trattativa. Dicono no alla precarizzazione del lavoro, all’ abolizione degli scatti di anzianità, alla riduzione delle giornate di ferie, e alla modifica della clausola sociale strumento di garanzia di occupazione e di reddito. Sul tavolo la richiesta dell’adeguamento salariale, al grido di: •noi, eroi della pandemia, siamo essenzialmente arrabbiati» – Intervistati DANIELE CONTE (Uiltrasporti), GIOVANNI MANNOZZI (Fit Cisl ), FILIPPO ROSSI (Filt Cgil) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(tFHGKx-cQq0)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria