11/04/2021 VICENZA – Dai bar agli ambulanti. Il commercio si evolve e per sopravviere in questo tempo di pandemia si punta suoi social e l’e-commerce || Dai social alle app passando per whatsapp business. Un commerciante su quattro, con la pandemia, ha scoperto nuovi canali di vendita. Facendo di necessità virtù, i negozianti hanno imparato ad usare mezzi che non conoscevano e implementato sistemi nuovi per andare incontro ai clienti. Le nuove tecnologie sono venute in aiuto anche per sperimentare nuovi modi di pagamento come Satispay e Paypal. Insomma un e-commerce più a portata di cliente di vicinato. E’ quanto emerge da una indagine di settore. Un aggiornamento tecnologico che se era in atto di fatto la pandemia ha accelerato. Alla tradizionale vendita in negozio oggi si affianca per il 49% dei commercianti sentiti anche le vendite attraverso la propria pagina facebook, canale sociale tra i più utilizzati. A questo si aggiungono anche le prenotazioni telefoniche, circa il 30 % . Parola d’ordine teconlogia, diventata la nuova opportunità di sopravvivenza per molti commercianti così c’è chi, oltre il 24% , ha creato un proprio sito con relativo canale di e-commerce. Un passaggio epocale che vede bar, ristoranti, negozi di abbigliamento ma anche ambulanti che hanno imparato ad usare il proprio smart phone come strumento di lavoro Vetrine Facebook o Instagram sono diventate un modo per scoprire il negozio sotto casa. (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(_ka3i3lBCy0)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria