12/04/2021 SAN ZENONE DEGLI EZZELINI – “Basta con l’odio e la discriminazione, il ddl Zan deve essere approvato in Senato”. Così il sindaco di San Zenone degli Ezzelini Fabio Marin. || “Mamma, ma che senso ha fare una legge contro i crimini d’odio? Non dovrebbe essere automatico punirli?” Così mia figlia,13 anni, l’altro giorno, sentendo parlare del disegno di legge Zan bloccato in senato. E come non darle ragione. Purtroppo la realtà è ben diversa, se si pensa che non solo i crimini d’odio in generale non vengono puniti, ma il disegno di legge in questione, che mira a tutelare le vittime di misoginia, di abilismo e di omotransfobia, non è ancora stato calendarizzato, nonostante sia stato approvato alla camera. La cosa peggiore è che chi lo sta bloccando, per ignoranza e paura, sta diffondendo notizie completamente false a riguardo, come conferma il sindaco di San Zenone degli Ezzelini, Fabio Marin. – Intervistati FABIO MARIN (Sindaco San Zenone Degli Ezzelini) (Servizio di Vanessa Banzato)


videoid(2crKfuEWWko)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria