17/04/2021 ROSA’ – Blitz della guardia di finanza in un laboratorio cinese di Rosà: molte le irregolarità sul versante della sicurezza dei lavoratori. Il laboratorio è stato posto sotto sequestro || La guardia di finanza di Bassano del Grappa ha posto sotto sequestro un laboratorio di Rosà in seguito a un controllo effettuato per la verifica della sicurezza sul lavoro: si tratta di un’azienda gestita da un cittadino cinese che produce sacchetti di tela per il confezionamento di prodotti calzaturieri. Il blitz, operato in collaborazione con l’ispettorato al lavoro, ha permesso di scoprire che alcune delle macchine da cucire erano collegate alla rete con i quadri elettrici aperti, con un pericolo costante per gli operatori. L’ambiente principale del laboratorio era ingombro di una notevole quantità di materiale semilavorato e non c’era alcuna segnaletica riguardante le vie di fuga in caso di emergenza. Molte, inoltre, le carenze dal punto di vista della normativa sul lavoro. Per non parlare del fatto che i sistemi antincendio erano quasi nascosti dietro a un cumulo di materiale di scarto. Il titolare è stato denunciato e il gip del tribunale di Vicenza ha convalidato il sequestro preventivo. (Servizio di Ferdinando Garavello)


videoid(-_jOjXhUykA)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria