19/04/2021 VICENZA – Sulla modalità delle riaperture previste dal Governo è critico anche il Sindaco di Vicenza, Francesco Rucco. || Una visione miope del Governo. Il sindaco di Vicenza Francesco Rucco non le manda a dire ed in sintonia con Luca Zaia, rilancia il problema della scarsità degli autobus che dovranno girare con una capienza del 50% quando invece le scuole riaprono con una presenza in classe del 100%. Gli accordi con i pullman turistici ci sono già, ma anche quelli non bastano: Un Draghi al Governo ma a incendiarsi sono le piazze: le riaperture del 26 aprile sono condizionate a regole che accendono la protesta dei ristoratori: come domenica pomeriggio, a Vicenza, quando 350 persone si sono radunate a campo Marzo per una manifestazione spontanea contro la regola delle riaperture condizionate alla possibilità, di un locale, di disporre di spazi all’aperto. Sì, perchè la maggior parte dei ristoranti non dispone di un plateatico. Una questione bollente, su cui anche i Sindaci, forse, possono fare la loro parte: a Vicenza Francesco Rucco assicura di essere disposto a favorire nuovi plateatici. Ed è ancora una volta critico con la visione “ridotta” del Governo. – Intervistati FRANCESCO RUCCO (Presidente della Provincia di Vicenza) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(DpI5YjsvqiY)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria