27/04/2021 VICENZA – Il Premier Draghi presenta il Piano Nazionale di Ripresa in Parlamento. Confartigianato approva, ma chiede una riforma della pubblica amministrazione. || Recovery Fund. Il piano italiano per il next generation con cui l’Italia si candida a ricevere i fondi necessari a riperatire dopo la pandemia sono una pistola carica: carica di futuro, ma anche di pericoli, perchè se questi investimenti non produrranno una crescita strutturale del Paese, alle prossime generazioni resteranno solo i debiti. Il piano Nazionale di Ripresa, presentato dal Premier Draghi in Parlamento, è un’opportunità, e come tutte le opportunità va colta con visione e pragmatismo. Confartigianato, a Vicenza, accoglie positivamente il progetto che mira a creare nuovi asili nido e materne, ad aiutare i giovani ad acquistare casa e a creare nuove imprese, a effettuare una rivoluzione verde, a dare risorse per la digitalizzazione e la cultura, e a rafforzare la sanità. Ma tutto questo deve passare da una sburocratizzazione del Paese, altrimenti tutto andrà a rilento. Ed il tempo, invece, è fondamentale. – Intervistati GIANLUCA CAVION (Presidente Confartigianato Vicenza) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(MhrcFfJZR0g)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria