14/05/2021 VICENZA – Grande vittoria dei cittadini di Vicenza e con loro grande vittoria per Rete Veneta che per prima ha sostenuto l’acquisto di Palazzo Thiene da parte del Comune per farne un museo aperto al pubblico. Ieri il Consiglio Comunale ha formalizzato l’operazione dando il via libera. Ora Palazzo Thiene è dei vicentini. || Pollice in su: missione compiuta! Tante volte abbiamo concluso i nostri servizi, quelli vittoriosi, con questo gesto. Ma stavolta partiamo da qui, proprio perchè è un’occasione davvero speciale: la vittoria di Palazzo Thiene. Una vittoria che Rete Veneta raccoglie anche grazie all’adesione del Sindaco di Vicenza Francesco Rucco che coraggiosamente si è speso, ha scritto al Ministro Dario Franceschini e vedendo che il Governo non si attivava ha preso in mano la questione ed ha fatto il primo passo. Ieri in Consiglio Comunale era atteso il consenso da parte di tutte le fazioni politiche. Un pò anche noi di Rete Veneta, Sindaco, le abbiamo tirato la volata perchè in tempi non sospetti avevamo sentito tutti i presidenti consiliari e tutti avevano dato il loro appoggio a questa operazione: ieri finalmente è stata formalizzata. Il Sindaco risponde: «Noi ringraziamo Rete Veneta perchè Rete Veneta è stata colei che è partita con una battaglia innanzitutto culturale: cioè Palazzo Thiene è un simbolo culturale e Rete Veneta ci ha dato una mano a sostenere questa battaglia anche nei palazzo romani che per la verità non hanno ascoltato Vicenza e che nonostante tutto Vicenza è riuscita ancora una volta a rimboccarsi le maniche e a dare risposte concrete: lo abbiamo fatto ieri sera in Consiglio Comunale con una votazione favorevole pressochè unanime. E’ quindi un riconoscimento al lavoro, tra l’altro con un’accelerazione degli ultimi tre mesi veramente veloce che ha determinato poi il buon risultato di ieri sera che adesso si finalizza nell’atto, nel rogito d’acquisto che adesso si finalizza nell’atto, nel rogito d’acquisto che verrà trasmesso poi agli enti competenti come il Ministero che auspichiamo rinuncino alla prelazione e quindi il Palazzo tornerà ai vicentini». Un atto di coraggio dell’amministrazione di Vicenza guidata da Francesco Rucco: adesso, però, bisognerà pensare anche al futuro del Palazzo, a come gestirlo. «Sicuramente partiremo subito con uno studio, un appro – Intervistati FRANCESCO RUCCO (Sindaco di Vicenza) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(rqOO9Myvgjs)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria