19/05/2021 VICENZA – Nell’area di Monte Berico e della Riviera c’è un vincolo straordinario posto dalla Sorpintendenza. Oggi, contro quel vincolo il Comune di Vicenza ricorre al Tar. || Cartoline da Vicenza. Monte Berico, la Riviera Berica. C’era una volta la bellezza, l’imponente, straordinario splendore di una natura antica, ma ordinata, capace di coesistere in armonia con le architetture stilizzate di ville rinascimentali. Eppure, in questo piccolo paradiso, le epoche hanno lasciato orme decisamente meno nobili con edifici recenti, danneggiati dal tempo, e costruzioni che hanno bisogno di essere riqualificate. Il Comune di Vicenza, chiamato alla pianificazione urbanistica, sostiene, però, di avere le mani legate.Per questo oggi la Giunta guidata dal Sindaco Francesco Rucco ha deciso di impugnare il vincolo posto dalla Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio, l’ha dichiarata la zona di Monte Berico e della Riviera Berica settentrionale di notevole interesse pubblico. La parola, ora, passa al Tribunale Amministrativo Regionale.Un vincolo tutelante ma più ridotto, così da evitare che i cittadini non vedano respinte le loro istanze. – Intervistati FRANCESCO RUCCO (Sindaco di Vicenza) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(S7fw28g-DFk)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria