05/06/2021 BASSANO DEL GRAPPA – Tematiche cittadine in primo piano, con i consiglieri del gruppo di maggioranza che puntano l’attenzione su alcuni edifici storici. Chiedono chiarezza, ma fanno anche un clamoroso autogol. || Finalmente si fanno sentire a Bassano. Sono i consiglieri comunali del gruppo della maggioranza Pavan sindaco che, dopo due anni di attività – anche se questa è una parolona se riferita all’amministrazione Pavan – intendono fare il punto su alcune questioni calde della città. Polo Santa Chiara, ex macello e scuola Mazzini.I 4, come i cavalieri dell’apocalisse, lanciano frecciate contro le precedenti amministrazioni, accusandole di non avere preso alcune decisioni.Peccato che facciano un clamoroso autogol, nel momento in cui dichiarano che a oggi, nel 2021, non è stata fatta una sola azione non solo per arrivare a un obiettivo, ma nemmeno per cercare di partire. E qui, cari consiglieri, prendetevela con la vostra sindaca e la vostra giunta. Ripetiamo in carica immobile da due anni.In merito al Polo Santa Chiara, all’ex macello e alla Mazzini, fanno voli pindarici, parlando di adeguamento degli edifici ai cambiamenti della società.Parlano di rigenerazione urbana. Ma come fanno a mettere alla stessa stregua una scuola storica come la Mazzini, fiore all’occhiello della città, a un luogo dove venivano macellate le bestie? Definite un errore esigere che la Mazzini resti scuola? Resti l’unica primaria el centro storico? Meglio riempirla di animai impagliati che di bimbi e bimbe desiderosi di apprendere? No, cari consiglieri, nessuna nostalgia, come scrivete voi. Parlate piuttosto con Pavan e company. Chiedete un po’ a loro che cosa vogliono fare di questi luoghi simbolo della città. Chissà se magari a voi rispondono. (Servizio di Vanessa Banzato)


videoid(kF2a-GiDvtw)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria