09/06/2021 BASSANO DEL GRAPPA – Ai piedi del Grappa monta la rabbia nei confronti dei giovani che hanno imbrattato il Ponte Vecchio. Si pensa a punizioni esemplari || Sono semplicemente imperdonabili. Ai piedi del Grappa monta la rabbia nei confronti dei giovani che sabato sera hanno imbrattato il Ponte Vecchio. Imperdonabili, come è incomprensibile e spregevole l’atto vandalico che hanno compiuto, così senza motivo, per il solo gusto di rovinare la cosa pubblica. Ma quella cosa pubblica è il Ponte Vecchio, monumento nazionale, simbolo della città di Bassano, appena restituito alla comunità dopo un lungo e travagliato restauro, luogo dell’amore e degli innamorati e non di vandali senza scrupoli. Nessuna giustificazione per un simile gesto che raccoglie le dure parole anche del presidente Luca ZaiaVolontariato proprio sul Ponte Vecchio, questo propone il presidente ZaiaE nel pensare a punizione esemplari qualcuno suggerisce di coinvolgerli direttamente nei lavori di ripristino e sistemazione delle parti di Ponte imbrattate in modo che possano capire la gravità del gesto che hanno compiuto. – Intervistati LUCA ZAIA (Presidente Regione Veneto ) (Servizio di Monica Smiderle)


videoid(FOSwXgtM8RU)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria