15/06/2021 PEDEMONTANA – Boom di veicoli pesanti sulla strada Pedemontana Veneta: lo confermano i dati del concessionario, che rivelano anche l’importanza degli accessi nei giorni festivi || Pendolari delle quattro ruote, turisti domenicali e trasporto pesante affollano la strada Pedemontana veneta. A dirlo sono i dati che arrivano dal concessionario e che parlano di accessi addirittura triplicati in un mese e mezzo. Quel che salta all’occhio è la presenza di molti veicoli a 5 assi, autotreni e trasporti di grandi dimensioni: eccezione fatta ovviamente per la domenica ne transitano sul segmento aperto più di mille al giorno ormai da fine maggio. E questa è un’ottima notizia, perché conferma l’importanza che l’arteria riveste per le aziende del territorio che devono movimentare merci e spostare prodotti. Al momento la colonna vertebrale della Pedemontana sembra essere rappresentata però dalle automobili, dato che fin dal giorno dell’apertura del tratto fra Bassano e Montebelluna si registrano oltre 10 mila transiti di veicoli al giorno con picchi di 14 mila auto e mezzi considerati “leggeri”. Questo dato non cala nel fine settimana, anzi in qualche occasione sale: segno che la Pedemontana è comoda tanto per i turisti, quanto per i pendolari. Bene anche la categoria dei furgoni e del movimento merci a corto raggio, con una media di quasi 3 mila mezzi al giorno nei periodi feriali. Certo, tutta questa situazione va vista in prospettiva, perché fino a quando non verranno aperti i collegamenti con la A4 a Montecchio e con la A27 all’altro capo di questa opera: gli addetti ai lavori puntano ad almeno 27 mila transiti quotidiani una volta a regime e la Regione, per voce del governatore Luca Zaia, ha già confermato che a quel punto si potrà iniziare a pensare a sconti sulle tariffe per gli utenti. (Servizio di Ferdinando Garavello)


videoid(ZFIT94UTLaU)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria