16/06/2021 VENEZIA – Prosegue la raccolta fondi promossa dall’associazione Venetinet per riportare a casa il busto marmoreo del doge Giovanni Corner ricomparso in una casa d’aste del Lazio dopo che se n’erano perse le tracce. || Continua la campagna di Venetinet per riportare a casa il busto del doge Giovanni II Corner in carica dal 1709 al 1722 peraltro anche durante l’ultima grande vittoria navale veneziana contro gli ottomani a Corfù nel 1715. Il busto marmoreo, originariamente conservato a Ca’ Corner di San Polo sarà battuto all’asta a Viterbo il 24 Giugno. Venetinet ha reso disponibile un iban attravero il quale partecipare ad una raccolta fondi che riporti l’opera a Venezia. Il valore del busto va molto oltre la sua stima economica o il suo valore storico e artistico, secondo Venetinet si sposa con l’attualità della nostra Regione: il processo di stallo dell’autonomia largamente votata dai veneti nel referendum consultivo del 2017. – Intervistati CORRADO POLI (VENETINET) (Servizio di Filippo Fois)


videoid(vQvIaYgftxM)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria