16/06/2021 VENEZIA – Cambiamo argomento, la situazione della pandemia da Covid nel veneto. Oggi ha fatto il punto il presidente luca Zaia. Sentiamo || Sono arrivate questa mattina le dosi da somministrare per la vaccinazione eterologa, ovvero, per le persone under 60 che hanno hanno ricevuto come prima dose astrazeneca e che ora avranno pfizer e Moderna. Insomma per i 36mila veneti che faranno il mix di vaccino. Si tratta di 20 mila dosi di Moderna e 10 530 pfizer . Nei prossimi giorni arriveranno altri vaccini. Lo ha annunciato il presidente Zaia. Poi ha aggiunto: il tema da discutere ora con il Governo sarà obbligare le regioni a fare un determinato numero minimo di sequenziazioni per dare un’identità a ogni tipo di Coronavirus trovato dai tamponi. Il Veneto è pronto a confrontarsi con questa sfidaL’assessore Lanzarin ha invece affrontato la questione delle prestazioni sospese durante la pandemia. Ieri è passata in giunta una delibera che mette in atto un piano operativo per il recupero delle prestazioni. – Intervistati LUCA ZAIA (Presidente Regione Veneto), MANUELA LANZARIN (Assessore sanità Regione Veneto) (Servizio di Monica Smiderle)


videoid(Qv42EkEvALU)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria