24/06/2021 VICENZA – L’Ente Nazionale Sordi si era rivolta a noi di Rete Veneta per segnalarci i piccoli e grandi problemi quotidiani che i cittadini non udenti devono affrontare tutti i giorni. E noi oggi abbiamo portato la loro voce al Sindaco Francesco Rucco. || Limiti invisibili ma invalicabili, piccole e grandi barriere urbane, burocratiche: Noi di Rete Veneta, iniziamo sempre da voi, dai cittadini, e portiamo la vostra voce alle autorità competenti. Ma c’è un popolo che ogni giorno vive e lavora superando ostacoli invisibili per molti, ma enormi per qualcuno. Per questo avevamo raccolto le istanze dei non udenti che usano la lingua dei segni per connettersi con il resto del mondo. A spiegarci i loro problemi quotidiani era stato Luca Sinico, presidente dell’Ente Nazionale Sordi di Vicenza che con la sua brava traduttrice aveva lanciato un appello al Comune di Vicenza: serve un’interprete della lingua dei segni per consentire ai non udenti di comunicare con gli uffici pubblici. Portiamo questa istanza al Sindaco di Vicenza, Francesco Rucco che assume questo impegno. Bene, ringraziamo il Sindaco e attendiamo che venga istituito un servizio apposito che consenta ai non udenti di comunicare con gli uffici pubblici grazie ad un’interprete nella lingua dei segni. Quindi la questione non finisce qui ma continua. – Intervistati LUCA SINICO (Presidente Ente Nazionale Sordi Vicenza), FRANCESCO RUCCO (Sindaco di Vicenza) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(3j-ECWWCXtI)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria