26/06/2021 LIMENA – Ha riguardato il fiume Brenta, la quarta tappa veneta dell’Operazione Fiumi di Legambiente Veneto. Buone le condizioni generali delle sue acque con alcune criticità, parametri negativi per i canali Brentella e Piovego. || Sta tutto sommato bene il fiume Brenta, antico Medoacus, che scorre nei suoi 173 chilometri di lunghezza dal Trentino fino all’Adriatico. A confermarlo la quarta tappa dell’operazione fiumi di Legambiente Veneto che ha condotto un’attenta analisi delle acque con i tecnici di Arpav. Nessuno degli otto punti in cui sono stati fatti i campionamenti risulta balneabile, precisano i volontari di Legambiente, che spiegano come a preoccupare sia lo stato di due canali padovani il Brentella e il Piovego. Pochi i rifiuti, restano le criticità derivanti da un contesto urbanizzato accompagnati dalle preoccupazioni per il continuo taglio delle alberature lungo gli argini. – Intervistati FRANCESCO TOSATO (Portavoce Operazione Fiumi), ELENA CAMPORESE (Team Scientifico Operazione Fiumi) (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(gPhB0-vebf0)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria