26/06/2021 VICENZA – Movida in contrà Pescherie vecchie a Vicenza. Per scoraggiare i comportamenti violenti arrivano anche i militari USA. || Dopo la Movida a numero chiuso arrivano anche i militari. Per ottenere il massimo effetto di deterrenza in Contrà Pescherie Vecchie, l’epicentro della movida violenta negli scorsi fine settimana, ieri sera hanno pattugliato insieme ai carabinieri della Setaf anche la polizia militare americana della Ederle. Niente da dire, in tenuta mimetica queste presenze ha avuto sicuramente l’effetto deterrente per scoraggiare i gruppetti di giovani che arrivavano nelle vie del centro con l’obiettivo di ubriacarsi e fare danni fino a scatenare risse incontrollate spesso coinvolgendo i militari statunitensi in libera uscita. Ieri sera è filato tutto liscio, semmai è l’accesso a numero chiuso nella piazza, garantito ai residenti e solo ai clienti che avevano prenotato nei locali, ad aver creato qualche perplessità. Questa misura, deliberata nell’ultimo comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico che fissa un numero chiuso degli accessi sul modello Firenze, ha stupito molti avventori. Queste ronde composte anche da militari in divisa, per qualcuno rischiano di far apparire Vicenza sotto assedio Dovrebbero mantenere un profilo di visibiltà più basso facendo il servizio in borghese. per la maggioranza degli intervistati invece l’arrivo dei militari in divisa è un’ottima scelta per scoraggiare gli eccessi dei militari più aggressivi. (Servizio di Daniele Garbin)


videoid(sMtzNop3Tik)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria