02/07/2021 PEDEMONTANA – L’azienda sanitaria della Pedemontana è a caccia delle varianti || L’Ulss7 è a caccia delle varianti del covid: le notizie che arrivano dal resto del Veneto, con cluster presenti anche nell’Alta Padovana, spaventano l’azienda pedemontana e il livello di attenzione è altissimo dato il gran numero di persone che si spostano per ferie o per lavoro. Lo screening odierno non ha però evidenziato la presenza delle varianti nel territorio di competenza. Anzi, nel frattempo arriva un’altra buona notizia per la Pedemontana: l’ultimo paziente risultato positivo al coronavirus è stato dimesso dal Santorso e tutti gli ospedali dell’Ulss7 sono quindi covid free. L’azienda sanitaria ha dato il via nelle scorse ore al piano straordinario di tamponi per rafforzare la sorveglianza epidemiologica: l’Ulss7 ha come obiettivo una media di 2 mila tamponi al giorno, con un incremento di circa 500 unità rispetto all’ultimo periodo. Le novità riguardano i tamponi gratuiti che si possono fare all’Emisfero di Bassano e al Famila di Zané, oltre alla possibilità per chi deve fare la prima dose di essere sottoposti – sempre gratuitamente – al test nel centro vaccini di Bassano, Schio e Roana. Tamponi gratis a Bassano, Santorso e Asiago anche per le categorie professionali a contatto con il pubblico: ne fanno parte gli operatori dei centri estivi e chi lavora in palestra, piscina, bar, ristoranti, parrucchieri e centri estetici, centri commerciali e supermercati, banche e uffici postali. Tramite Confindustria l’Ulss Pedemontana sta anche contattando le grandi aziende del territorio per definire un calendario di sessioni di screening. (Servizio di Ferdinando Garavello)


videoid(m-rgo774z0c)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria