03/07/2021 VICENZA – Pasti a domicilio o in compagnia. E’ il nuovo servizio di Estate Sicura del comune di Vicenza per gli anziani || Perché mangiare da soli se si può stare assieme. Il principio è semplice ma non di facile applicazione soprattutto quando si è anziani e con il Covid si è stati costretti a rimanere in casa. La voglia magari di uscire c’è ma, diciamo così, la nuova abitudine acquisita forzatamente in tempo di pandemia, ha un po’ impigrito l’anziano abituandolo alla solitudine, così l’amministrazione ha deciso di intervenire con il nuovo servizio di Vicenza Sicura che offre agli anziani che già ricevono i pasti a domicilio di mangiarli in compagnia nel centro di aggregazione andandoli a prendere a casa. Attualmente in città sono 203 gli utenti che usufruiscono dei pasti a domicilio attraverso i servizi sociali del comune. A fare da apripista al nuovo progetto il centro di aggregazione per anziani Auser le Rose nel quartiere Ferrovieri a questo si potranno aggiunge gli altri 6 centri. Complessivamente si parla di una utenza potenziale di 1600 iscritti. Se il progetto funziona potrebbe venire confermato anche per il futuro. Centri di aggregazione riaperti il 7 giugno dopo 8 mesi di chiusura. Dagli anziani ai giovani con “Movies for future”. Un percorso gratuito di otto serate tra settembre e ottobre, destinate ai giovani che vogliano diventare parte attiva nel comunità di quartiere con la realizzazione di un video sulle tematiche ambientali. Location: Il centro “la Locomotiva” nel quartiere ferrovieri. – Intervistati MATTEO TOSETTO (Assessore al sociale comune di Vicenza) (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(_XiT5n7UQic)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria