14/07/2021 TORRI DI QUARTESOLO – Il maltempo sull’Altopiano ha avuto le sue ripercussioni anche a valle, a Torri di Quartesolo, dove il Tèsina ha alzato sensibilmente il suo livello. E oggi il sindaco, Diego Marchioro, lancia l’allarme: «il nostro fiume è una bomba ad orologeria». || Un temporale in montagna trasforma il fiume a valle in un torrente in piena. Le due facce del Tesina. Cartoline dal paradiso ieri quando si muoveva placido, tranquillo. Cartoline dall’inferno oggi, quando da quota zero ha toccato in poche ore i quattro metri e ottanta. Quello che serviva, non oggi ma già ieri, è il bacino di laminazione a monte: dovrebbe nascere nella zona di Cogollo del Cengio. Il costo di quest’opera è di 55milioni di euro, una cifra importante ma non impossibile, visto che prima della fine di luglio dovrebbero arrivare dall’Europa i 24 miliardi della prima tranche del recovery found, dedicati proprio alle opere strutturali. Da qui l’appello da parte di Diego Marchioro: il sindaco di Torri di Quartesolo chiede che il Governo si attivi urgentemente per avviare l’iter che porterà alla costruzione del bacino di laminazione. – Intervistati DIEGO MARCHIORO (Sindaco di Torri di Quartesolo) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(XEEB5OGu5Os)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria