22/07/2021 VICENZA – Ulss 8, sulla sospensione dei 34 operatori sanitari interviene il Direttore generale Maria Giuseppina Bonavina: «non hanno mai risposto ai nostri solleciti» || Personale sanitario sospeso. L’Ulss 8 tira dritto. Mentre sono al vaglio ancora da parte della commissione tecnico scientifica oltre un centinaio di posizioni, sui primi 34 sospesi da ieri dal lavoro la direzione dell’azienda sanitaria mette i punti sulle i. «Per i primi 34 operatori sanitari sospesi dal lavoro – spiega Maria Giuseppina Bonavina Direttore generale Ulss 8 Berica – non abbiamo ricevuto nessun tipo di documentazione, non c’è mai stata una risposta ai vari solleciti». Personale a casa che ha comportato una inevitabile riorganizzazioni dei servizi e che subito aveva fatto alzare gli steccati dei sindacati sul timore di blocco o sospensione delle ferie « ho fatto obbligo – continua il direttore generale – che non vengano tocche le ferie di nessuno e la riorganizzazione è avvenuta con il personale presente»L’iter prima di arrivare a lasciare a casa i lavoratori è complesso fatto di una serie di solleciti prima di arrivare alla diffida. Se il 98% del personale sanitario è vaccinato l’Ulss ci tiene ha precisare che non tutti sono “No Vax” « ci sono persone che hanno problemi di salute o pensano di avere dei problemi di salute ed altre che seppur abbiano fatto tutte le altre vaccinazioni sono solo più timorosi nei confronti di quella anti- Covid, poi vengono anche i “No vax” convinti. Posizioni queste tutte comunque al vaglio e che nei prossimi giorni potrebbero portare a nuove sospensioni – Intervistati MARIA GIUSEPPINA BONAVINA (Direttore generale Ulss 8 Berica) (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(3fGspXSJcD4)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria