29/07/2021 VICENZA – Noi di Rete Veneta ieri abbiamo proposto di riaprire la mostra del Gioiello intitolandola ad un personaggio vicentino: Valerio Belli. Oggi abbiamo chiesto ai vicentini cosa ne pensano. || C’era una volta il domani. Visione. Capacità di guardare avanti. Torniamo anche oggi ad accendere i fari sulla Basilica, il luogo più iconico della Città del Palladio, che ospita il Museo del Gioiello. Sarebbe indovinato intitolarlo a Valerio Belli, rafforzando la valenza identitaria della produzione orafa vicentinaOggi rilanciamo ancora questa proposta: Valerio Belli, nel Cinquecento, fu incisore di pietre preziose, lavorò per i Papi e realilzzò gioielli per i sovrani. E allora ci sistemiamo in Corso Palladio, proprio davanti alla casa dove visse Valerio Belli e raccogliamo, come promesso, il parere dei vicentini su questa proposta: initolargli il Museo del Gioiello, di proprietà di Ieg, Italian Exibition Group che è ancora chiuso. Peccato perchè ai turisti sarebbe piaciuto visitarlo. Prossimamente porteremo la voce dei vicentini e dei turisti al Sindaco, perchè si attivi con Ieg per intitolare a Valerio Belli la Mostra del Gioiello, che, ripetiamo, va riaperta. Dunque la questione non finisce qui, ma continua. (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(Gu9aAOO99rc)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria