29/07/2021 BASSANO DEL GRAPPA – Dopo la decisione dell’Amministrazione di Elena Pavan di tirare dritto sulla chiusura della scuola di Sant’Eusebio per effettuare i lavori c’è chi avverte: attenzione, con lo spostamento ci sarà un calo nelle istruzioni che potrebbe portare alla chiusura dell’istituto || Pesanti nubi si addensano sul futuro della scuola di Sant’Eusebio. Ma mica per i lavori fortemente voluti dall’Amministrazione di Elena Pavan in faccia alle richieste delle famiglie, che volevano far rimanere i propri figli nell’edificio almeno per questo anno scolastico. Le scelte dell’Amministrazione Pavan, quindi, potrebbero ricadere in modo pesante sul futuro della scuola stessa se molte famiglie decidessero, vista la situazione, di iscrivere i propri figli in un altro istituto. A questo punto la chiusura per un numero troppo basso di iscrizioni potrebbe diventare matematica. Restano quindi senza risposte le richieste, pressanti e motivate, che le famiglie hanno posto all’attenzione dell’Amministrazione di Elena Pavan per far slittare di almeno un anno l’inizio dei lavori. Minoranze e famiglie sottolineano come, data la situazione, non sussistano i presupposti per un inizio immediato dei lavori: non c’è urgenza, insomma, e secondo molti non c’è neppure l’esigenza di far partire i cantieri a ottobre. – Intervistati RICCARDO POLETTO (Ex sindaco di Bassano) (Servizio di Ferdinando Garavello)


videoid(v4fPQV5hZyc)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria