07/08/2021 PIEVE DI SOLIGO – Boom di tamponi in tutta la Regione, il Presidente Zaia annuncia il cambiamento dopo ferragosto:«non saranno più gratuiti per tutti». Intanto rinnova l’appello a vaccinarsi, con l’apertura di nuovi slot || Un boom di tamponi per ricevere il green passa che da ieri fa registrare numeri da record in tutta la regione. Un tour de force da parte di medici e infermieri, uomini e donne della sanità, cui il presidente Luca Zaia plaude, ma annuncia già cambiamenti per il dopo ferragosto, rimmettendo mano al piano di sanità pubblica, anche alla luce dell’accordo nazionale che prevede prezzi calmierati dei tamponi presso le farmacie. La previsione è che dopo ferragosto sarà definita la gratuità del tampone per alcune categorie e per altre no. Da un lato i tamponi dall’altro la vaccinazione, di cui Zaia mette in luce la concretezza dei risultati:«Oggi non avremo 182 persone ricoverate se non avessimo il 75% dei veneti vaccinati. Vaccinarsi contribuisce a tutta la comunità» Invito alla vaccinazione che viene ribadito anche dall’assessore regionale alla sanità Manuela Lanzarin che sottolinea come i dati attuali sulla circolazione del virus mettano la regione in salvo dal rischio di cambiamento della fascia di colore, mentre il fronte della vaccinazione potenzia le possibilità con l’apertura di nuovi slot – Intervistati LUCA ZAIA (Presidente Regione Veneto), MANUELA LANZARIN (Assessore Regionale Sanità) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(w5QjI1z5pjg)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria