09/08/2021 VICENZA – Fine settimana all’insegna dei ricoveri causa Covid nell’Ulss 8 Berica. 9 solo quelli all’ospedale San Bortolo, 4 al Santorso. Tutti o quasi non vaccinati e si teme il rientro dalle ferie || Impennata di ricoveri nell’Ulss 8 Berica. Nel fine settimana da 3- 4 persone si è passati a 9 ricoverati, uno all’ora, di questi una persona è in terapia intensiva, un’altra in pneumologia e i restanti a malattie infettive. Tutte o quasi persone non vaccinate. Preoccupa il ferragosto con la gente in vacanza tra feste, cene e incontri vari il rischio assembramento è dietro l’angolo e la possibilità di contagio si moltiplica mettendo in evidenza una nuova fase che a contagiarsi e a stare male sono i giovani. Ricoverati all’ospedale San Bortolo anche un 23 enne e un 32enne con una quadro severo che necessita dell’assistenza respiratoria. Certo non siamo nella situazione di ottobre e l’azienda sanitaria confida di riuscire a contenere la situazione senza dover aprire nuovi posti letto ma si è pronti a tornare in trincea. Sia le malattie infettive che la pneumologia sono pronte a liberare , se necessario, nuovi posti. Ripresa anche, dopo un mese mezzo di stasi , la terapia con le monoclonali sempre secondo le indicazioni dell’Aifa e le segnalazioni dei medici di base – Intervistati VINICIO MANFRIN (Direttore Malattie infettive ospedale San Bortolo Vicenza) (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(9b24zgWMCB4)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria