10/08/2021 VICENZA – Piano di sanità pubblica. Tamponi a pagamento anche al punto dell’Ulss 8 di Torri di Quartesolo. Aperti altri 27 mila posti per la vaccinazione fino al 3 settembre || Green pass: la soluzione è il vaccino non il tampone. Con questo slogan la direzione dell’Ulss 8 Berica declina sul territorio di sua competenza il nuovo piano di sanità pubblica della Regione Veneto. Piano che con oggi, martedì 10 luglio,vede i tamponi a pagamento per gli over 12 anni che lo richiedano per esigenze non sanitarie. L’effetto del venir meno della gratuità del tampone ha visto nel pomeriggio di lunedì l’assalto al punto di Torri di Quartesolo che ha registrato l’imponente numero di mille test in un giorno solo costringendo a chiudere anticipatamente. Mille tamponi di cui al momento 26 positivi di cui18 non vaccinati. Punto Tamponi di Torri che sarà anche l’unico di quelli dell’Ulss 8 dove si potrà fare il test rapido o molecolare a pagamento.Tampone ricordiamo che rimane gratuito per chi non può vaccinarsi, per motivi sanitari: sintomi sospetti o contatti positivi. Tampone gratuito anche per gli operatori sanitari, operatori in strutture per disabili, famigliari e caregiver di questi, operatori di centri estivi e insegnanti. Tampone che si può prenotare nel sito dell’Ulss. Prosegue intanto la campagna vaccinale. Aperti da oggi fino al 3 settembre altri 27 mila posti. L’invito dunque è ancora una volta alla vaccinazione. Oggi in ospedale a Vicenza sono 8 le persone ricoverate tutte non vaccinate e si evidenzia una nuova fase quella che vede finire nei raparti persone giovani e con sintomi pesanti. – Intervistati MARIA GIUSEPPINA BONAVINA (Direttore generale Ulss 8 Berica) (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(VCwvqaRJy8k)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria