12/08/2021 VICENZA – Effetto Green pass. Dimezzati i clienti del bar della terrazza della Basilica Palladiana. Per accedervi devono passare per la Basilica || Storie di Green pass e del suo effetto sul mondo della ristorazione. A Vicenza ad esserne colpita è anche la terrazza della Basilica Palladiana o meglio il bar ristorante e il suo gestore. Fino all’altro giorno, 6 agosto prima dell’ingresso del green pass, la vita le serate ad ammirare il panorama e i tramonti sorseggiando aperitivi, il giorno dopo il crollo della clientela con incassi dimezzati. Eh si perchè l’accesso alla terrazza è attraverso la Basilica e quale museo e sito di mostre vi si accede solo con green pass. Un breve tratto interno comune separa la parte museale dalla terrazza, una scala ma è sufficiente per la clientela, tra i 20 e i 40 anni, per dare forfait. Tanto più che il locale è aperto solo alla sera il fine settimana e il mercoledì non potendo così contare nemmeno sui tanti turisti che di giorno visitano la Basilica. Dal canto suo il gestore si è subito attivato con il comune e il prefetto per avere la possibilità di far accedere i clienti con o senza green pass visto che la terrazza è all’aperto con un foglio o quant’altro che dimostri che vanno in terrazza. La situazione è difficile e la stagione della terrazza può contare ancora su un tempo limitato di apertura. Green pass che diventa discriminante e Quaresimin lo sta vivendo direttamente avendo anche un locale dove serve solo all’aperto. – Intervistati ALBERTO QUARESIMIN (Gestore bar terrazza Basilica Palladiana) (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(yA7WZTn4peQ)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria