12/08/2021 VENEZIA – Vaccinazioni. Nuova spinta sull’accellerato del Presidente della Regione Veneto Luca Zaia con l’accesso diretto al vaccino per la fascia di età 12-25 anni || Nuovo scatto in avanti della macchina vaccinale del Veneto in questo agosto che diventa il mese chiave per la svolta nella lotta contro il nemico invisibile del virus. Il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia anticipa ancora una volta i tempi e lancia l’accesso diretto ai centri vaccinali per i giovani dai 12 ai 25 anni e anticipa i tempi, per chi vuole, per le seconde dosi: a 21 giorni per chi ha fatto Pfizer e 28 per Moderna. I centri vaccinali veneti ormai rodati sono pronti ad accogliere i giovani che si presenteranno. L’Ulss 8 Berica schiera da lunedì 16 agosto in entrambi i centri di Torri di Quartesolo e di Montecchio Maggiore 15 postazioni . Ad oggi tra vaccinati e prenotati nella fascia di età 12-18 anni si tocca quota 53% ma resta ancora da raggiungere il 47% vale a dire una fetta di 26-27 mila giovani. Fondamentale raggiungerli anche e soprattutto in vista dell’inizio dell’anno scolastico e poi c’è tutto il tema dei gruppi sportivi. Accesso diretto dunque per i ragazzi ma l’Ulss 8 ricorda che per le prossime due settimane sono già disponibili 12 mila posti e basta un click per prenotarsi e non fare code. Intanto nella giornata di venerdì solo al centro di Torri sono mille le prime dosi previste. E per i veneti in vacanza nella regione un’altra ci si potrà prenotare la propria vaccinazione anche fuori provincia. – Intervistati LUCA ZAIA (Presidente Regione Veneto) (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(Xrn9cp7IEmE)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria