16/08/2021 BASSANO DEL GRAPPA – Conferimento ieri, nella chiesa di Sna Francesco, a Bassano, del premio dedicato alla Beata Giovanna, nel giorno del 415° anno dalla sua nascita. Quest’anno, come abbiamo già anticipato nei nostri tg, è stato consegnato a Padre Franco Vialetto. || Tanta l’emozione nella domenica di ferragosto, festa dei 415 anni dalla nascita di beata Giovanna Maria Bonomo, co-patrona di Bassano, con la consegna del premio a lei dedicato, nelle mani di padre Franco Vialetto. Una cerimonia intensa, celebrata dall’abate di Bassano, don Andrea Gulielmi, nella chiesa di San Francesco. “Per aver dedicato la vita all’aiuto e ai diritti della povera gente nel segno del Vangelo” si legge nella motivazione del premio, consegnato dal vicesindaco, Roberto Marin. Padre Vialetto, 75 anni, originario di Nove, si è distinto per avere seguito, negli anni delle sue missioni in Sud America, l’esempio della beata, a fianco dei più deboli. Una dura lotta al narcotraffico e in difesa dei diritti delle persone fragili. Ad aiutare il religioso, nelle sue opere non è mai mancato l’apporto di amici – tra cui medici – italiani e anche del territorio Bassanese. Dunque nel giorno della nascita della beata Giovanna un ulteriore esempio di solidarietà, forza, carità, pace e bontà. Un messaggio di speranza per un futuro migliore (Servizio di Vanessa Banzato)


videoid(LAtky24qqGQ)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria