19/08/2021 VICENZA – La situazione del Covid nell’area Berica. Più di un giovane su due si è già vaccinato o si è prenotato. || I giovani in prima linea nella guerra al covid: più di uno su due si è vaccinato. Lo dicono i numeri del report Ulss 8. Ma andiamo con ordine. La campagna di vaccinazione anti covid procede spedita: su 438.669 vicentini residenti nell’area Berica i vaccinati over 12 con almeno una dose sono 325.852, vale a dire il 74,3%. Questo significa che il 25,7% manca all’appello. Dai 12 ai 25 anni siamo al 54% di vaccinati e prenotati. Ancora meglio i giovanissimi: nell’area berica sono 39.458 i ragazzi tra i 12 ed i 19 anni. Di questi 15.576 sono stati vaccinati con una dose, mentre 6.615 hanno completato il ciclo con la seconda dose. Questo significa che il 56,3% degli adolescenti vicentini si è già vaccinato. E di quelli che restano 5.891 si sono già prenotati. Ma l’accesso agli hub, per i più giovani, è libero.Adesso al San Bortolo si sta aprendo una nuova fase nella lotta al Covid. La quarta ondata vede ricoverati soprattutto gli under 50. La logica è quella di impiegare come reparti covid, in questo momento, solo malattie infettive, pneumologia e terapia intensiva, senza toccare il resto dell’ospedale, ma la situazione è in rapida evoluzione. – Intervistati SALVATORE BARRA (Direttore Sanitario Ulss 8 Berica), MARIA GIUSEPPINA BONAVINA (Direttore Generale Ulss 8 Berica), MASSIMO BELLETTATO (Direttore Pediatria del San Bortolo) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(9XEwEvDaGtU)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria