21/08/2021 TRISSINO – I sindaci di Trissino e Chiampo chiamano a raccolta chi percepisce il reddito di cittadinanza: c’è bisogno del loro contributo per tenere puliti parchi e strade. || Un paese appartiene alla sua comunità. Quindi tutti devono dare il loro contributo. Con le tasse, certo, con il volontariato, anche: in particolare chi riceve un sostegno dallo Stato: è per questo principio che il sindaco di Trissino ha deciso di chiamare chi, nel suo comune, percepiscono il reddito di cittadinanza. Certo, non tutti: gli anziani, chi ha problemi di salute non verrà disturbato. Ma chi è abile può essere arruolato per contribuire a tenere pulito il paese. Per questo il sindaco di Trissino vuole chiedere ai concittadini che percepiscono il reddito di cittadinanza di prendere ganti e ramazza per tenere pulito il paese. Ma questo esempio non è l’unico, nel vicentino. A Chiampo due residenti che percepiscono il reddito di cittadinanza hanno accettato di dare il loro contributo nella pulizia dei parchi, un servizio che li impegna per dieci ore alla settimana. Ma l’idea del Sindaco è di coinvolgere altri cittadini che ricevono un sostegno dallo Stato. I risultati del progetto ad oggi sono incoraggianti. – Intervistati DAVIDE FACCIO (Sindaco di Trissino), MATTEO MACILOTTI (Sindaco di Chiampo) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(pgBKga8r5Kg)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria