27/08/2021 VICENZA – Afghanistan: anche nel vicentino stanno arrivando alcune famiglie di profughi. Per gestire l’accoglienza la Prefettura ha convocato un tavolo coi sindaci. || C’è un Afghanistan in fuga. Un Afghanistan che s’è impegnato per costruire un paese più moderno e democratico, un sogno spezzato dall’oscurantismo talebano. Un Afghanistan che ha creduto di poter avere un futuro democratico, e che adesso cerca rifugio in Europa. L’Italia apre le porte: a Vicenza il tavolo per la gestione dell’accoglienza dei profughi Afghani è stato convocato dalla Prefettura per martedì pomeriggio.Al tavolo convocato dalla Prefettura siederanno i sindaci di nove comuni vicentini: quelli con più di quindicimila abitanti, quindi Vicenza, Bassano, Schio, Valdagno, Arzignano, Thiene, Montecchio Maggiore e Lonigo più Santorso che, con Vicenza e Valdagno è uno dei tre comuni capofila nel Sistema di Accoglienza e Integrazione per richiedenti asilo e rifiugiati.I profughi andranno poi distribuiti tra i vari comuni del Vicentino, perchè possano essere accolti dignitosamente: si tratta di famiglie: uomini, donne, bambini, che se rimanessero in Afghanistan metterebbero a rischio la loro vita. – Intervistati FRANCESCO RUCCO (Presidente Provincia di Vicenza) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(_0rqClMdwHY)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria