28/08/2021 VICENZA – L’estate è anche l’occasione per fare il punto sui cambiamenti dello spaccio di droga a Vicenza. || Estate piena, città vuota. Vicenza rallenta, vetrine abbassate, chiuso per ferie. Ma c’è anche l’altro volto della città che cambia, quello nascosto, quello della piccola criminalità, dello spaccio di droga, che c’è, che resiste, ma è meno evidente. A dir la verità a Vicenza le dinamiche dello spaccio di droga hanno subito una lenta metamorfosi. Rispetto al passato la polizia locale ha registrato lo spostamento dei pusher, il cambio delle zone in cui si vende e si comprano stupefacenti. Gli spacciatori devono fare i conti una maggiore pressione delle forze dell’ordine nei parchi, nelle piazze classiche dello spaccio che ormai vengono costantemente contollate. Il giro di vite c’è stato e si percepisce. – Intervistati NICOLO’ NACLERIO (Consigliere Delegato alla Sicurezza di Vicenza) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(HiyaKQYFLtE)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria