08/09/2021 BASSANO DEL GRAPPA – Al San Bassiano nuovo primato, e primo intervento di protesi al ginocchio con il robot chirurgico. Ortopedia all’avanguardia in Veneto. Ecco il racconto di com’è andata. || Esattamente cinque mesi fa al San Bassiano l’equipe del primario Giovanni Grano eseguiva, per la prima volta in una struttura pubblica del Veneto, un’operazione di protesi all’anca con il robot chirurgico. Oggi, dopo 50 impianti di interventi all’anca, tutti con ottimi risultati grazie alla precisione del robot, al San Bassiano nuova fuga in avanti con relativo primato. Effettuati i primi due interventi di protesi al ginocchio, anche questi perfettamente riusciti. La strada per il futuro è ormai segnata,Ma il robot, al pari di una potente auto da corsa di Formula 1, ha bisogno di un pilota che lo sappia guidare e che lo controlli, trasformandolo in un prezioso alleato del chirurgo.Una tecnologia, questa, che rende il San Bassiano sempre più centro di riferimento regionale per la chirurgia mini invasiva delle protesi. Il primario lancia un messaggio ai giovani specialisti, che devono sì applicare la chirurgia tradizionale, ma anche guardare oltreE accanto a questo robot, è bene ricordarlo, è già attivo da tempo il robot da vinci, e importanti novità sono attese nelle prossime settimane. – Intervistati GIOVANNI GRANO (Direttore Unità Operativa Complessa Ortopedia San Bassiano) (Servizio di Federico Fusetti)


videoid(4W7atikYGms)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria