10/09/2021 VICENZA – Torna VicenzaOro: la Fiera dopo essere stata un centro vaccinale, torna a ospitare le aziende ed i compratori internazionali. Dopo le chiusure anti-covid si riaccende il business in città. || Vicenza Oro torna a brillare: un simbolo, la primavera dell’economia per una città che ha vissuto l’oscurantismo economico delle clausure anti-covid. In Fiera si accede solo e unicamente muniti di Green Pass: i meccanismi di sicurezza sanitaria funzionano come un orologio svizzero. C’è voglia di tornare alle vetrine accese, al business in presenza, c’è feeling con il mercato made in Italy: 750 aziende a caccia della ripresa che scelgono Vicenza, dopo il deserto, il silenzio, il buio dei padiglioni spenti, con Vicenza Oro cancellata nel 2020. Nel frattempo la Fiera era diventata un hub, un centro vaccinale, uno dei presidi sanitari nella lotta al Covid: ora si volta pagina, ora la Fiera torna a fare la Fiera, ad essere centro di gravità del business più brillante e prezioso.Da oggi al 14 settembre Vicenza Oro riallaccia il rapporto coi compratori internazionali, confermando i numeri dei primi 5 mesi del 2021, che hanno registrato rispetto al 2019 un +2,8%. Un buon segnale per il distretto orafo vicentino, per tutta la città.Oggi Vicenza Oro è un termometro che la temperatura del mercato si alza dopo il congelamento del lockdown. E’ un simbolo, un buon augurio, è l’idea che ricominciare in sicurezza si può fare. E’ la voglia di ripartire da ieri per guardare a domani. E’, in fondo, un ritorno al futuro. – Intervistati MARCO CARNIELLO (Global Exhibition Director Jewellery & Fashion), FRANCESCO RUCCO (Sindaco di Vicenza), DANIELA SBROLLINI (Sentatrice – Italia Viva) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri)


videoid(BTnbGoQuytU)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria