13/09/2021 CASSOLA – Tagliato per errore un gelso secolare a San Zeno di Cassola, la cittadinanza ne soffre moltissimo. || Si trovava in via Asiago a San Zeno di Cassola da moltissimo tempo, un gelso secolare di ben 150 anni che per anni ha contribuito a creare la memoria storica di un paese e di una comunità. I motivi per amarlo erano molti ma spesso collegati a un sentimento di benessere inconscio dei cittadini che nasce dalla relazione con la natura. Testimone del tempo che passava, aveva attraversato due Guerre Mondiali e le guerre pandemiche come la Spagnola e l’ultima del Covid-19 che continua ad affliggerci. Con la promessa di essere ripiantato in un posto miglore, giace invece abbandonato sul ciglio della strada. Tagliato per errore umano e inconsapevolezza lo scorso 8 settembre e lasciato lì sulla strada con la promessa spezzata. Mancanza di comunicazione fra chi si occupa del disboscamento cittadino e chi invece amministra la città e a subirne le conseguenze è l’ambiente, la cittadinanza e l’ecosistema intero. Sorge spontaneo l’appello dei cittadini che si rivolgono a chi dovrebbe governarli per miglorare la comunicazione e la gestione del verde urbano che rappresentano ambienti di rilevanza strategica per il benessere della comunità, non solo per gli indubbi effetti sulla qualità dell’aria e del clima ma anche per il miglioramento delle caratteristiche estetiche dei luoghi in cui viviamo. (Servizio di Erinda Qyteza)


videoid(oth3Xt-ik88)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria