03/10/2021 VICENZA – La giornata del Turismo è stata anche occasione per tracciare il bilancio dell’estate negli Agriturismo, tornato a livelli di presenze pre-covid. Sul fronte pernottamenti bene la montagna, mentre soffre ancora il turismo business in pianura || Bilancio positivo dei tre mesi estivi del turismo vicentino. Gli agriturismi tornano al 90% delle loro potenzialità, quasi a livelli pre-pandemia. Aumenta anche l’investimento dei giovani in queste strutture, il cui 10% è gestito proprio dalle nuove leve. Cresce anche l’enoturismo e la montagna fa la parte del leone in termini di pernottamenti. Continua invece a soffrire il turismo business in pianura – il commento del presidente Martino Cerantola su dati Coldiretti Vicenza. Turismo che cambia, diventa mordi e fuggi e sempre più orientato a cogliere l’offerta culturale del territorio, da cui l’appello a fare squadra tra diversi soggetti, anche in vista della candidatura di Vicenza a Capitale italiana della cultura – Intervistati MARTINO CERANTOLA (Presidente Coldiretti Vicenza) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(6c5K-DNA1Ls)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria