14/10/2021 CASSOLA – A poche ore dall’avvio dell’obbligo di green pass anche nelle aziende private, siamo stati alla Karizia spa di Cassola. Anche qui da domani scatterà il controllo per i sessanta dipendenti. Il titolare Carlo Marostica confessa ai nostri microfoni: «Mi costringono a fare lo sceriffo». || La rivoluzione al via il 15 ottobre quando ai due ingressi dell’azienda sarà controllato il green pass grazie a un’apposita app. Predisposto un protocollo, l’azienda ha formato alcuni dipendenti che saranno incaricati della verifica. In caso di mancanza di green pass i dipendenti saranno rimandati a casa. «Da domani avrò la nomina di sceriffo e dovrò rimandare a casa i dipendenti che non hanno il green pass» spiega Carlo Marostica, titolare della Karizia spa. Sessanta i dipendenti, circa un dieci per cento i non vaccinati. Un’azienda cresciuta grazie al sostegno dei collaboratori, alcuni dei quali saranno portati fino alla pensione, continua Marostica, che spiega come le difficoltà siano molteplici e il controllo del green pass dagli imprenditori sia vissuto come un obbligo imposto. – Intervistati CARLO MAROSTICA (Titolare Karizia spa) (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(F4-cfrU5P2A)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria