15/10/2021 VICENZA – Green pass obbligtorio. A Vicenza manifestazioni “No Pass” in Campo Marzo e Corso Palladio. Centro storico blindato || D-day del green pass obbligatorio nei luoghi di lavoro e giornata di sciopero e manifestazioni dei no green pass e vaccino. In una Vicenza indaffarata e di corsa, presidiata dalle forze dell’ordine a Campo Marzo in piazza Esedra è andato in scena il sit-in del popolo dei “No pass”, qualche centinaio di persone provenienti da tutta la provincia. L’inno d’Italia quasi a fare da colonna sonora, simbolo forse di quella libertà rivendicata di non volersi vaccinare e tanto meno sottostare al “giogo” , dicono loro, del green pass. Cartelli alla mano, qualche bandiera tricolore e poche mascherine in volto hanno contraddistinto il sit-in autorizzato dalla questura e che ha visto partecipare lavoratori di ogni ordine e grado, giovani e meno giovani. Poco più in la in corso Palladio davanti al municipio a manifestare per la libera scelta di lavoratori del pubblico impiego, amministrativi e sanitari, sono i sindacati autonomi. Tra le critiche mosse, anche all’amministrazione, quella di costringere i lavoratori a pagarsi i tamponi, cosa in realtà prevista con un decreto governativo, mentre li ha offerti gratuitamente a fine estate ai turisti. A fine mattinata la città è tornata a riprendersi il suo ritmo naturale solo la presenza ancora delle forze dell’ordine ricordava le manifestazioni. (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(y9QztbRxGAc)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria