18/10/2021 VICENZA – Ottenere il Grreen Pass a seguito di un tampone. Con questa necessità per recarsi al lavoro, ha preso il via la prima settimana con l’obbligo della certificazione sanitaria. || Primo lunedì con l’obbligo del green pass per potersi recare al lavoro, dopo l’avvio di venerdi oggi è stata la prima vera occasione in cui è stata messa alla prova la macchina organizzativa che eroga il certificato verde a seguito di un tampone. Le farmacie, prevedibilmente prese d’assalto, si erano già organizzate per “reggere l’urto”, ma il problema oggi è stato un altro: la piattaforma Informatica regionale. Dopo il boom dello scorso 14 ottobre con 5000 tamponi eseguiti nelle farmacie, la situazione è andata calando. Nel centro vaccinale sabato sono stati eseguiti 2800 tamponi, ieri domenica invece 1600. Il vero collo di bottiglia sembra essere stata la piattaforma informatica. All’ulss berica però, dove tra il personale risultano non vaccinati 200 soggetti, oggi minimizzano. Anche il trasporto pubblico ha retto la novità. In Svt la situazione è in progressivo miglioramento. Oggi complessivamente sono state 113 le corse saltate contro le 146 di venerdì.. In particolare sono 39 le corse saltate nelle ore di punta contro le 48 sempre di venerdi. – Intervistati MARIA GIUSEPPINA BONAVINA (DIRETTORE GENERALE ULSS 8 BERICA), VALERIA PORELLI (ASSESSORE FUNZIONE PUBBLICA – COMUNE DI VICENZA), FRANCO ETTORE VIOLA (DIRETTORE GENERALE SVT) (Servizio di Daniele Garbin)


videoid(aS3SaiCkFo8)finevideoid-categoria(vicenzatg)finecategoria