22/10/2021 SCHIAVON – Celebrati oggi i funerali del sindaco Mirella Cogo, in moltissimi sono giunti a dare l’ultimo saluto alla chiesa di Longa di Schiavon. || In tantissimi hanno riempito la piazza della chiesa della frazione Longa di Schiavon questa mattina alle 10 per il funerale del sindaco Mirella Cogo, eletta per tre mandati dai suoi concittadini. Mirella ha rappresentato un punto di riferimento anche per il territorio di confine e di tutto quello bassanese. Quasi una trentina di sindaci e molte altre autorità civili e militari hanno voluto dare l’ultimo saluto a lei che aveva sempre il sorriso sulle labbra e che era pronta ad ascoltare e incoraggiare chiunque avesse bisogno di sostegno e di appoggio. La sua scomparsa avvenuta lo scorso lunedì dopo una lunga battaglia con la malattia è stata salutata con cordoglio dal Cardinale Pietro Parolin che ha ricordato Mirella come un sindaco a servizo della sua comunità. Da sempre vicina alle scuole del territorio e attenta all’educazione delle future generazioni, molti dei colleghi la ricordano per la sua tenacia, la grinta e la prontezza nell’accogliere proposte. Il rito funebre è stato celebrato dal parroco don Luigi Chemello che ha incentrato la sua omelia sulla gentilezza e sulla bontà autentica di Mirella. I discorsi di commiato sono stati pronunciati oltre che dagli stimati colleghi, anche dal Pres. del Consiglio Regionale Roberto Ciambetti e dal sindaco di Pianezze Luca Vendramin che ha elogiato l’umanità di Mirella e la sua dote di saper accettare i consigli. Ha concluso la figlia Giulia che dedica la sua professione di avvocato alla madre che nonostante tutto è stata e rimarrà una moglie, una madre e un sindaco esemplare e poi l’applauso delle centinaia a di persone presenti che ricorderanno Mirella per quel suo saluto: Ciao Stella ed è proprio così che i cittadini la salutano e la ricordano, come una stella rara. (Servizio di Erinda Qyteza)


videoid(NpIvq9jg_qw)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria