02/11/2021 BASSANO DEL GRAPPA – Critiche dei sindacati degli infermieri a una sperimentazione avviata dall’Ulss 7 in questi giorni. Sono pronti a scendere in strada. || Non usano mezzi termini il sindacato delle professioni infermieristiche e l’ordine delle professioni infermieristiche della provincia di Vicenza. Denunciano il comportamento dell’Ulss 7 Pedemontana e la sperimentazione che ha preso il via il primo novembre, definendola bizzarra. Una sperimentazione che prevede che alla guida dell’automedica ci sia un infermiere, adibito così, dicono,a una diversa mansione rispetto alle linee guida del Servizio sanitario nazionale. La conduzione di questi veicoli sarebbe riservata al profilo dell’autista soccorritore, tanto che nei bandi regionali, sono elencate caratteristiche ben precise che il candidato deve possedere. Tutto nel momento in cui nel mondo della sanità c’è una grande richiesta di infermieri.E così è stato proclamato lo stato di agitazione del personale del pronto soccorso, con richiesta di conciliazione presso la Prefettura di Vicenza”.Il timore è che l’obiettivo sia soprattutto un risparmio economico, che si aggirerebbe attorno a 100mila euro all’anno. Ce n’è davvero bisogno? – Intervistati ANDREA GREGORI (Segretario Provinciale Nursind Vicenza) (Servizio di Federico Fusetti)


videoid(UYhuGFpH3W8)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria