RETE VENETA | Medianordest

PEDEMONTANA | VACCINO ANTICOVID: TERZE DOSI ANCHE PER I SOGGETTI FRAGILI E CRESCE IL NUMERO DI SAN…

08/11/2021 PEDEMONTANA – Terze dosi di vaccino anticovid, l’ulss 7 allarga le prenotazioni anche ai soggetti più fragili. E intanto cresce il numero di sanitari sospesi perchè non vaccinati || Dopo un inizio incerto, sono partite in maniera decisamente positiva le prenotazioni per le terze dosi del vaccino anticovid e l’ulss 7 ha esteso anche la rosa di categorie che potranno accedervi.Intanto agli ultraottantenni è stato inviato a casa l’invito per il richiamo, mentre potranno prenotarsi anche i soggetti fragili, di età superiore ai 18 anni, e chi ha ricevuto la dose unica di janssen o uno dei vaccini non autorizzati da ema. In questo caso entro i 6 mesi dalla somministrazione potranno ricevere una dose di richiamo. Superato questo tempo dovranno percorrere l’intero ciclo vaccinale di tipo m-RNA – pfizer o moderna.Intanto sono soprattutto gli ospedali che registrano l’efficacia del vaccino, considerando che nello stesso periodo del 2020 erano 157 i ricoverati, oggi solo 27, di cui 4 in terapia intensiva, 3 a Bassano 1 a Santorso. L’80% dei pazienti ricoverati non è vaccinato, hanno precisato i dirigenti ulss. A oggi sono 155 i sanitari sospesi nei tre ospedali di Bassano, Asiago e Santorso, 457 tra medici, infermieri oss e farmacisti in tutto il territorio dell’ulss 7 pedemontana. E il numero pare destinato a salire. – Intervistati LIVIANO VIANELLO (Dir. Dip. Prevenzione Ulss 7 Pedemontana) (Servizio di Vanessa Banzato)


videoid(FE85UVk1Xi0)finevideoid-categoria(bassanotg)finecategoria

Exit mobile version